Ultima modifica: 29 settembre 2018

Piano Triennale per la Trasparenza e l’integrità dell’Istituto

Piano Triennale per la Trasparenza e l’integrità dell’Istituto
2016 – 2018

MOLITERNO, 30/01/2016

Piano Triennale Trasparenza e Integrità (PDF)

Premessa

L’Istituto di Istruzione Superiore “Ferdinando Petruccelli Della Gattina”, garantisce l’accesso da parte dell’intera collettività alle “informazioni pubbliche” trattate dalla nostra scuola e questo processo ha come fine primario il favorire di forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità dell’attività amministrativa sanciti dalla Carta Costituzionale (art. 97 Cost.).
La trasparenza ha un aspetto statico, consistente nella pubblicazione di dati attinenti le pubbliche amministrazioni, per un controllo di tipo sociale e un aspetto dinamico, strettamente correlato alla performance.
La pubblicazione delle informazioni da un lato è indice dell’andamento delle performance della P.A. e degli obiettivi espressi nel più generale ciclo di gestione della performance, dall’altro consente ai cittadini e ai portatori d’interessi (stakeholders) la comparazione dei risultati raggiunti dagli amministratori, innescando processi virtuosi di miglioramento continuo della gestione della cosa pubblica attraverso un sistema di rendicontazione immediato a favore dei cittadini, con l’obiettivo di far emergere criticità e “buone pratiche” della Amministrazione.
L’attuazione della disciplina della trasparenza non si esaurisce nella pubblicazione on line dei dati ma fa riferimento a iniziative volte a garantire un adeguato livello di trasparenza nonché a favorire la legalità e lo sviluppo della cultura dell’integrità.
E’ consequenziale che la trasparenza debba essere correlata all’integrità: solo ciò che è integro può essere trasparente e, nel contempo, solo dove c’è trasparenza può essere assicurata integrità mentre l’opacità è spesso il terreno fertile per i comportamenti illegali.
Il principio di trasparenza va inteso come accessibilità totale, che si realizza tramite lo strumento della pubblicazione all’albo e sul sito della scuola delle informazioni concernenti ogni aspetto
dell’organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all’utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati raggiunti.
Considerato che l’integrità è la dimensione etica del pubblico agire quotidiano sulla base delle linee guida contenute nella delibera n. 105/2010 ANAC (ex CIVIT), viene emanato il presente programma triennale pubblicato all’interno dell’apposita Sezione “Amministrazione trasparente”, accessibile dalla home page del sito scolastico del L’Istituto di Istruzione Superiore “Ferdinando Petruccelli della Gattina”, (www.iissmoliterno.gov.it).
Il Piano triennale della trasparenza ed integrità nell’ambito della Istituzione scolastica non può che trovare la sua collocazione migliore essendo la scuola ente formatore anche della coscienza civica e morale e quindi della cultura della legalità.

Supporto normativo

Il Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità si qualifica come il naturale compimento del complesso percorso di riforma del sistema pubblico italiano volto a rendere sempre più accessibile ai cittadini il mondo delle istituzioni, normato dall’art. 11 del D. Lgs. 150/2009 , che, al comma 2 e al comma 7, ne disciplina finalità e contenuti ed integrato successivamente dal D.Lgs 33/2013 che riordina la disciplina sulla pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni definendo le specifiche e le regole tecniche (Allegato A) nei siti istituzionali di documenti, informazioni e dati relativi alla organizzazione e attività delle pubbliche amministrazioni.
Uno dei concetti di rilievo è riportato all’art.4 co. 4 “Nei casi in cui norme di legge o di regolamento prevedano la pubblicazione di atti o documenti, le pubbliche amministrazioni provvedono a rendere non intelligibili i dati personali non pertinenti o, se sensibili o giudiziari, non indispensabili rispetto alle specifiche finalità di trasparenza della pubblicazione”.
Vengono definite le qualità delle informazioni e il diritto di accesso civico, l’obbligo di conservazione dei dati nella sezione del sito di archivio e la scadenza del termine di durata dell’obbligo di
pubblicazione.
La legge n. 69/2009 aveva introdotto particolari obblighi di trasparenza per le Amministrazioni Pubbliche tra cui quello di pubblicare sul proprio sito internet le retribuzioni annuali, i curricula, gli indirizzi di posta elettronica e i numeri telefonici ad uso professionale del dirigente, i tassi di assenza e di maggiore presenza del personale. Tale prescrizione normativa è stata successivamente integrata e specificata da successive circolari emanate dal Dipartimento della Funzione Pubblica (circolari n.3 e n.5 del 2009 e circolare n. 1 del 2010) e innovata dall’art. 11 D. Lgs 150/2009 e ripreso successivamente all’art. 10 del D.Lgs n.33/2013 il quale impone alle Pubbliche Amministrazioni di pubblicare sul proprio sito internet il Programma triennale per la trasparenza e l’integrità ed il relativo stato di attuazione indicando le iniziative per garantire un adeguato livello di trasparenza, legalità e sviluppo della cultura dell’integrità.
Il principio di trasparenza investe il settore contabile, patrimoniale e amministrativo e concorre alla realizzazione di una amministrazione aperta al servizio del cittadino.
La Legge 7 agosto 1990 n. 241, definisce i principi generali dell’attività amministrativa ed indirizza le attività preordinate :
• alla conclusione del procedimento (art. 2);
• alla definizione dell’unità organizzativa responsabile del procedimento (art. 4)
• all’individuazione del responsabile del procedimento (art. 5). In coerenza con quanto previsto dal citato art. 54 del Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 “Codice
dell’Amministrazione digitale”( CAD), i siti istituzionali devono contenere l’elenco dei procedimenti amministrativi di competenza dell’Amministrazione titolare del sito e per ciascuno indicare:
• l’ufficio dirigenziale cui compete il procedimento ed il relativo responsabile;
• il termine per la conclusione del procedimento;
• l’unità organizzativa responsabile dell’istruttoria, di ogni altro adempimento procedimentale e dell’adozione del provvedimento finale;
• le scadenze e le modalità di adempimento dei procedimenti.
Il servizio di consultazione dell’elenco dei procedimenti dovrà essere raggiungibile dalla home page del sito, in posizione ben evidente, e correlata alle sezioni informative sui procedimenti ed a quelle di distribuzione della modulistica e servizi on line.
Le Linee Guida per i siti web della PA (26 luglio 2010), previste dalla Direttiva del 26 novembre 2009, n. 8, del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione prevedono che i siti web delle P.A. debbano rispettare il principio di trasparenza tramite l’ “accessibilità totale” da parte del cittadino alle informazioni concernenti ogni aspetto dell’organizzazione dell’Ente pubblico, definendo inoltre i contenuti minimi dei siti istituzionali.
La redazione del Piano Triennale della Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a:
– Premessa e supporto normativo
– Sezione programmatica:Attività di pianificazione
– Definizione degli standard di pubblicazione dei dati
– Individuazione dati da pubblicare e aggiornamenti
– Albo on line
– Individuazione dei responsabili
– Iniziative di coinvolgimento degli stakeholder e promozione della cultura della trasparenza.
– Posta elettronica certificata
– Attuazione del programma.

Art. 1 – Attività di pianificazione

L’attività di pianificazione si espleta su base triennale con attuazione annuale con specifico riferimento a:
Mantenimento ed aggiornamento delle informazioni contenute sul sito internet della scuola;
Elaborazione degli strumenti di programmazione e di rendicontazione delle attività consistenti in:piano generale di sviluppo, relazione previsionale e programmatica, piano delle risorse e degli
obiettivi;
Contrattazione integrativa, relazione tecnico finanziaria e illustrativa, certificata dagli organi di controllo;
Elaborazione del sistema di valutazione del personale improntato a criteri di meritocrazia;
Rispetto degli obblighi di pubblicazione di dati relativi alla organizzazione e attività della scuola, titolari di incarichi dirigenziali, collaborazione e consulenza, dotazione organica e costo del personale a tempo indeterminato e determinato, incarichi conferiti ai dipendenti pubblici, valutazione performance e premialità, dati aggregati all’attività amministrativa, dati relativi a concessione di contributi, sussidi o benefici economici a persone fisiche, enti pubblici o privati, dati relativi all’uso delle risorse pubbliche, prestazioni offerte e servizi erogati, tempi di pagamento dell’Amministrazione, dati relativi ai procedimenti amministrativi e controlli su dichiarazioni sostitutive e acquisizione d’ufficio degli atti,
dati su contratti pubblici, servizi e forniture e indicazione di Piani e programmi per favorire forme di democrazia partecipata.
Lo sviluppo della cultura della legalità e dell’integrità sarà perseguito attraverso la realizzazione di iniziative cadenzate nel breve e medio periodo considerando sempre la connessione intrinseca
esistente tra trasparenza e integrità. Tutte le iniziative adottate per il raggiungimento degli obiettivi del programma e il loro stadio di attuazione saranno verificabili dai portatori di interesse (Stakeholders) e dai cittadini e costituiranno al tempo stesso un valido strumento per consentirne il miglioramento continuo.

Art. 2 – Definizione standard di comunicazione dei dati

Nella realizzazione del nostro sito scolastico sono stati tenuti presenti i requisiti richiamati dalle “Linee guida per i siti web della Pubblica Amministrazione 2010, 2011 e vademecum 2012 ” in merito a:
I. trasparenza e contenuti minimi dei siti pubblici;
II. aggiornamento e visibilità dei contenuti;
III. accessibilità (per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici) e usabilità che si realizzano anche tramite il miglioramento del linguaggio usato per la stesura degli atti.
La pubblicazione di tali dati verrà adeguata ad eventuali nuove esigenze che si dovessero manifestare anche da parte degli Stakeholders, attraverso appositi feedback che saranno approntati
dall’Amministrazione referente del presente Programma triennale. Lo stato di attuazione del Programma sarà pubblicato secondo quanto richiesto dalle Linee Guida A.N.A.C., avendo cura di lasciare a disposizione sul sito gli stati d’attuazione precedenti che saranno resi accessibili tramite link dalla pagina dove è pubblicato il Programma triennale.
Nell’apposita sezione del sito “Amministrazione trasparente” sono indicate le tipologie dei dati dei quali è obbligatoria la pubblicazione con i rispettivi riferimenti normativi.
Oltre all’analisi dell’esistente si procederà alla integrazione di dati già pubblicati raccogliendoli con criteri di omogeneità nella sezione apposita consentendone così l’immediata individuazione e
consultazione, al fine di arricchire nel tempo la quantità di informazioni a disposizione dell’utenza, e pertanto la conoscenza dei molteplici aspetti dell’attività svolta dal nostro Istituto.
Unico limite oggettivo all’esposizione dei dati attiene a quanto previsto dalla legge in materia di protezione dei dati personali, nonché a tutta la documentazione soggetta al segreto di stato o al divieto di divulgazione.
Con cadenze periodiche sono previste apposite sessioni nelle quali verrà effettuato l’aggiornamento e il monitoraggio sullo stato di avanzamento del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità, i cui esiti verranno divulgati sul sito stesso.
Il Programma triennale viene adottato entro e non oltre il 31 gennaio di ogni anno. Il Programma indica gli obiettivi di trasparenza di breve termine (un anno) e di lungo termine (tre anni). E’ un programma triennale “a scorrimento” idoneo a consentire il costante adeguamento del Programma stesso.

Art. 3 – Albo on line

La legge n. 69 del 18 giugno 2009, riconosce l’effetto di pubblicità legale solamente agli atti ed ai provvedimenti amministrativi pubblicati dagli Enti Pubblici sui propri siti informatici.
L’I.I.S Petruccelli, nel rispetto della normativa richiamata, e perseguendo l’obiettivo di modernizzare l’azione amministrativa mediante il ricorso agli strumenti ed alla comunicazione informatica, ha realizzato l’Albo Pretorio On Line. Gli atti pubblicati sull’Albo On Line, sono i seguenti:
Bandi di gara
Contratti – Personale ATA
Contratti – Personale docente
Contratti e Convenzioni
Convocazioni
Delibere Consiglio di Istituto
Graduatorie (Interna di istituto, I.T.D. Di Istituto)
Organi Collegiali
Organi Collegiali – Elezioni
Privacy
Programmi Annuali e Consuntivi
Contratti integrativi
Regolamenti
Sicurezza

Art. 4 – Individuazione dei responsabili

Per quanto attiene ai dati di competenza di ciascun Settore, all’interno degli stessi sono individuati dei responsabili che si occupano dell’inserimento manuale all’albo e sul sito istituzionale della scuola.
Il responsabile per l’attuazione del presente programma è il Dirigente Scolastico Prof. Carmine Filardi.
Si elencano di seguito i referenti per l’attuazione del programma per la trasparenza:
Responsabile della trasparenza: è il Dirigente Scolastico che esercita l’attività di controllo finalizzato al rispetto della normativa vigente relativa all’adempimento degli obblighi di pubblicazione e provvede all’aggiornamento del Programma triennale trasparenza e integrità oltre che a favorire iniziative di promozione della trasparenza ai sensi dell’art.43 cap Vi del D.Lgs 33/2013.
Responsabili dell’attuazione concreta del Piano trasparenza e Integrità Sono preposti alla pubblicazione dei documenti all’albo e sul sito istituzionale sono:
Prof. Cantisani Vincenzo docente vicario
Prof. Felice Coringrato secondo collaboratore
si occuperanno della redazione di circolari interne, alla pubblicazione delle delibere organi collegiali in albo pretorio e alla pubblicazione dei dati relativi ai componenti l’organizzazione della
scuola
Responsabili di Plesso:
Prof.ssa Oriolo Mariateresa
Prof. Cicale Nicola Emanuele
Responsabili
Sede Coordinata IPS Tramutola
Prof.ssa Vertuccio Rosa Responsabile
Sede IPS di Moliterno
Prof. Petrocelli Francesco
Sede Centrale ITCG Moliterno
gestiranno la presa visione delle firme in caso di assemblee e scioperi, assenze.
Personale amministrativo e tecnico :
– Filomena Giammetta (direttore SGA) – Responsabile dell’Albo pretorio coordina l’attività degli assistenti amministrativi in merito alla pubblicazione e redazione dei documenti di qualità,
redazione di documenti obbligatori per il sito istituzionale previsti dalla normativa vigente (Bozze Regolamenti, Manuali e Piani) in collaborazione con la dirigenza.
– Domenico Lagrutta (Assistente Tecnico) – esperto informatico con ruolo di amministratore del sito web. Si occupa della gestione e manutenzione del sito e del mantenimento ed aggiornamento delle informazioni già presenti sul sito web relativamente alle comunicazioni generali
– Giuseppina Petrocelli (assistente amministrativo) che sul sito si occupa della pubblicazione di circolari interne di carattere generale, privacy e sicurezza, pubblicazione albo sindacale,
pubblicazioni albo pretorio, diramazione e pubblicazione posta in arrivo, personale ATA, domande assenza, gestione impegni, trasmissione atti di nomina, albo
graduatorie.
– Vincenzina Lagrutta (assistente amministrativo) che sul sito si occupa della pubblicazione di circolari interne in merito al settore alunni e alla convocazione e funzionamento organi
collegiali.
– Caterina Bafunno (assistente amministrativo) che sul sito si occupa della pubblicazione di circolari interne in merito al settore alunni e alla convocazione e funzionamento organi
collegiali.
– Anna Trani (assistente amministrativo) che sul sito e all’albo cura l’area dedicata al settore personale docente, domande assenza, gestione impegni, trasmissione atti di nomina, albo
graduatorie docenti e ATA, ore eccedenti, pubblicazioni circolari interne.
– Mariangela Messina (assistente amministrativo) che sul sito e all’albo cura l’area dedicata al settore personale docente, domande assenza, gestione impegni, trasmissione atti di nomina, albo
graduatorie docenti e ATA, ore eccedenti, pubblicazioni circolari interne, all’attività negoziale, i bandi di gara, i contratti, i viaggi di istruzione, e nella sezione trasparenza gli
incarichi e consulenze e i bandi di gara e relative circolari interne) .
– Anna Fanuele (assistente amministrativo) che cura l’area del sito relativa all’attività negoziale, i
bandi di gara, i contratti, i viaggi di istruzione, e nella sezione trasparenza gli incarichi e
consulenze e i bandi di gara e relative circolari interne)

Art. 5 – Iniziative di promozione, diffusione, consolidamento della trasparenza

L’adeguamento dell’Istituto di Istruzione Superiore “Ferdinando Petruccelli Della Gattina”alle indicazioni poste dal D.lgs. 150 del 2009 prima e confermate dal D.Lgs 33/2013 e la realizzazione degli obiettivi di trasparenza, legalità ed integrità definiti nel presente Programma richiedono il coinvolgimento, a livello capillare, di tutto il personale.
Saranno pertanto, programmati, nel corso del corrente anno e degli anni successivi, incontri informativi sul contenuto del Programma triennale e sulle iniziative per la trasparenza rivolti a tutto il personale con il fine di far acquisire una maggiore consapevolezza sulla rilevanza delle novità introdotte (settimana web e giornata della trasparenza) Fra le azioni del programma è previsto l’allestimento di questionari on – line attraverso i quali i portatori di interesse potranno esprimere il gradimento verso le iniziative e gli strumenti del Piano della trasparenza nonché suggerimenti e osservazioni (customer satisfation) Un obiettivo primario dell’Istituto di Istruzione Superiore “Ferdinando Petruccelli Della Gattina”, nella fase attuale di ottemperanza alle disposizioni vigenti in materia di trasparenza, è quello di sensibilizzare in primis il proprio personale e poi i genitori e l’utenza in generale all’utilizzo del sito istituzionale dell’Ente, al fine di sfruttarne tutte le potenzialità, sia dal punto di vista meramente informativo e con obiettivi a medio termine anche di arrivare a garantire l’erogazione di servizi on line;
Si implementeranno i servizi interattivi rivolti all’utenza (richieste informazioni, segnalazione disservizi, informazioni sullo stato dei procedimenti dell’interessato, ecc.), al fine di semplificare e rendere più celere e diretta la comunicazione tra i cittadini e l’ufficio della scuola.
All’Interno dell’Istituto è in corso un processo di riflessione volto alla individuazione della mappa dei suoi stakeholder, una molteplicità di soggetti più o meno direttamente influenzati dalle attività dell’Istituto e da cui l’Istituto viene influenzato: dagli studenti, ai dipendenti e collaboratori, dal Miur, dagli Enti Locali, dalle associazioni dei genitori, da Enti con cui sono stipulate convenzioni, dalle organizzazioni sindacali della scuola.
Con diverse modalità a seconda dell’interlocutore, l’Istituto si impegna nel dialogo con i portatori di interesse e comunica costantemente le attività svolte tramite il sito istituzionale e tramite gli uffici dell’amministrazione che prevedono la relazione con il pubblico.
L’Istituto è già tenuto per legge a monitorare le proprie attività e a trasmettere informazioni e autovalutazioni ad uno dei principali stakeholder di riferimento, il Miur, attraverso l’attività anche
tramite rilevazioni e statistiche. I docenti sono gli interlocutori fondamentali nell’attività di monitoraggio e valutazione delle attività didattiche realizzate.
L’adozione del Programma triennale sulla trasparenza e l’integrità risulta, in questo contesto, una occasione di miglioramento del sito istituzionale e uno strumento di programmazione delle attività volte a completare il processo di trasparenza intrapreso.
La finalità dell’Istituzione in materia d’istruzione, formazione ed integrazione scolastica sono fissate per legge ed esplicitate nel POF.
Ogni azione e scelta è improntata alla massima trasparenza che si esplicita soprattutto nella cura del sito, nella ricerca di strategie sempre più adeguate a comunicare in tempo reale con gli operatori della scuola e con gli utenti, a offrire servizi online più diffusi, compatibilmente con le risorse umane e finanziarie disponibili.
La ricerca della correttezza delle procedure è una tensione costante della gestione dell’istituzione, la pubblicazione degli atti garantisce forme adeguate di controllo e sostanzia di senso la trasparenza; l’attuazione di adeguati livelli di trasparenza degli atti e delle procedure, divengono un utile strumento per l’Amministrazione stessa e per i responsabili dei relativi procedimenti, che in tal modo possono far conoscere all’esterno il compiuto rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità dell’azione amministrativa nella gestione delle risorse pubbliche.
Allo scopo di sviluppare la cultura dell’integrità saranno stati pubblicati il codice disciplinare, i regolamenti, i patti di corresponsabilità.

Art. 6 – PEC

L’Istituto di Istruzione Superiore “Ferdinando Petruccelli Della Gattina” è dotato, in attuazione al Decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005 n. 68, di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).
Questo servizio può essere utilizzato anche dall’utenza e permette di inviare, in maniera sicura, le comunicazioni di carattere amministrativo aventi valenza legale.
L’ indirizzo di PEC dell’Istituto è disponibile nella home page del sito scolastico insieme all’indirizzo PEO e al modulo “contattaci” per inviare un messaggio alla scuola utilizzando il form di contatto.
Sono comunque esclusi dalla procedura di accettazione da PEC tutti i documenti che per disposizione di norma (regolamenti, bandi e avvisi), debbano pervenire nella forma cartacea tradizionale, come ad esempio le offerte di gara in busta chiusa.

Art. 7 – Attuazione del programma

Il Programma triennale per la trasparenza e integrità dell’Istituto di Istruzione Superiore “Ferdinando Petruccelli Della Gattina”,nello specifico, prevede obiettivi di trasparenza a breve termine (un anno), a medio termine (due anni) e di lungo periodo (tre anni).
Obiettivi a breve termine:
Revisione della struttura della sezione del sito Trasparenza, valutazione e merito in“Amministrazione trasparente” ai sensi dell’allegato A del Dlgs 33/2013 (realizzato)
Redazione del Piano anticorruzione prevista ai sensi della Legge 190/2012 costituisce un obiettivo sospeso a seguito di nota Miur n.276 del 29/01/2014 ha comunicato agli Uffici Scolastici Regionali che, considerata la specificità del settore della scuola, l’applicazione degli i adempimenti volti a prevenire la corruzione nella Pubblica Amministrazione e a favorire la trasparenza è subordinata alla definizione di opportune misure di adattamento alla complessa realtà delle istituzioni scolastiche. Al fine di assicurare i livelli essenziali di trasparenza dell’attività amministrativa, è prevista comunque la pubblicazione nei siti web istituzionali delle amministrazioni pubbliche dei relativi bilanci e conti consuntivi, atti di accertamento delle violazioni, indicatori di tempestività dei pagamenti, determina a contrarre, bandi e avvisi per appalti di servizi e forniture, importi di aggiudicazione.
In particolare, le stesse PA dovranno assicurare tali livelli essenziali di trasparenza in riferimento ai procedimenti di: autorizzazione o concessione; scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi, contributi, sussidi, ausili finanziari, nonché attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati;
Firma digitale Dirigente Scolastico, DSGA (realizzato).
Pubblicazione Incarichi esterni e relativo compenso (realizzato)
Servizi on line per utenti registrati (in fase di realizzazione)
Circolari con e-mail di avvenuta pubblicazione con firma di presa visione (da realizzare)
Albo on line e bacheca sindacale on line (realizzati sul sito scolastico)
Mandati pagamenti on line (realizzato)
Uso SMS di invio comunicazioni ai genitori delle assenze degli alunni (realizzato)
Registri on line (non più registri cartacei ma costruiti all’interno dell’archivio digitale) (realizzato)
Obiettivi a medio termine
Rilevazione del benessere organizzativo del personale interno all’Istituzione scolastica
Rilevazione della Customer Satisfation (ancora in fase di implementazione)
Servizi on line per utenti registrati: Creazione di una procedura sul sito per la comunicazione in area riservata della malattia e per le richieste di assenze
Pubblicazione voti on line (realizzato tramite l’uso del registro on line al quale si può accedere direttamente dal link presente sul sito)
Obiettivi a lungo termine
Dematerializzazione: Si dovrà procede alla gestione del processo amministrativo in maniera elettronica in applicazione alla normativa vigente.
Per l’attuazione del programma sono stati avviati, da anni, diversi processi tesi al rinnovamento, alla semplificazione e al miglioramento dell’erogazione dei servizi per l’innalzamento della qualità dei servizi stessi. Tutta l’istituzione s’è fortemente impegnata, ma si devono sottolineare le seguenti criticità che rallentano il processo attuativo delle azioni avviate. Le criticità rilevate all’interno della segreteria scolastica sono collegate ai troppi repentini cambiamenti che di fatto hanno influito sul processo di consolidamento e diffusione delle procedure, di codificazione di buone pratiche, la ridefinizione delle mansioni, lo sforzo di garantire la continuità ed il mantenimento dei risultati ottenuti determinano momenti di tensione emotiva. Si auspica che nel tempo questa istituzione scolastica possa perseguire una maggiore stabilità per garantire la costituzione di un team di lavoro più coeso e consapevole non solo dei propri obiettivi di lavoro per realizzare a pieno quanto definito nel programma triennale.

Moliterno, 30/01/2016

Approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 23/05/2016 con delibera n. 1

 




Link vai su